CHIAMA ADESSO

+39 06 565 48408

PRENOTA ONLINE

PRENOTA ONLINE

150€

COSTO DELLA VISITA

Dal lunedì al venerdì entro le 6-8H dalla chiamata (area di Roma) | Fuori Roma – non oltre i 10km fuori dal G.R.A. – le tempistiche variano in base alle disponibilità degli specialisti.

CHIAMA ADESSO

CHIAMA ADESSO

a cosa serve

La visita ortopedica si rivela fondamentale nell’individuare le conseguenze di traumi che potrebbero aver compromesso le strutture dell’apparato locomotore, come fratture, lesioni articolari, distorsioni, etc. Inoltre, è utile per la valutazione della guarigione della struttura ossea in seguito a fratture o ad interventi chirurgici di riparazione.

I disturbi e le patologie più frequentemente diagnosticate attraverso la visita ortopedica sono:
• eventuali traumi dell’apparato locomotore, come fratture o lesioni
• artrosi
• problemi al menisco
lesioni ai legamenti del ginocchio o della cuffia dei rotatori
• sindrome del tunnel carpale
• alluce valgo
• fascite plantare.

A seguito della visita, l’ortopedico potrebbe richiedere ulteriori accertamenti, necessari per fare uno studio più approfondito della condizioni del paziente, come ad esempio Tac, radiografia, esami del sangue e MOC.

Non è necessaria alcuna preparazione specifica. Al paziente sarà richiesto solamente di tenere a portata di mano la documentazione di esami o analisi cliniche precedenti.

Il servizio di ortopedia a domicilio è rivolto a tutte le persone che necessitino di un check-up o di monitoraggio, nei casi d’emergenza o per chi fosse impossibilitato a muoversi. Lo scopo del servizio domiciliare di Medical Aim è di evitare al paziente ulteriori stress dovuti agli spostamenti.
La visita si articola in tre momenti distinti. L’ortopedico procederà innanzitutto raccogliendo tutte le informazioni sulla storia clinica e sui sintomi che il paziente avverte. Quindi procederà valutando ed analizzando la struttura e le funzionalità dell’apparato locomotore, con particolare riguardo ai tratti di cui il paziente riporta disturbi. Una volta raccolte queste informazioni, lo specialista potrebbe definire una diagnosi ed un percorso terapeutico, oppure richiedere ulteriori esami d’approfondimento.